Devi essere residente per aprire un conto bancario in Irlanda?

No, non è necessario essere residenti per aprire un conto bancario in Irlanda.

Da quando l’Irlanda è diventata membro a pieno titolo dell’Unione europea (UE), le normative bancarie per i cittadini dell’UE residenti e non residenti sono state identiche, in modo che anche i cittadini dell’UE non residenti possano aprire un conto bancario irlandese.

Sebbene sia possibile per i proprietari di case non residenti effettuare la maggior parte delle loro operazioni bancarie tramite un conto estero utilizzando carte di debito e di credito, sarà comunque necessario un conto bancario irlandese per pagare le bollette e le tasse irlandesi (che sono meglio pagate con addebito diretto). Se hai una casa per le vacanze in Irlanda, puoi avere tutta la tua corrispondenza (ad es. Libretti di assegni, dichiarazioni, avvisi di pagamento, ecc.) Inviata a un indirizzo all’estero. La maggior parte delle banche offre conti di risparmio non residenti in cui è possibile depositare denaro praticamente in qualsiasi valuta principale senza incorrere in spese amministrative o di gestione.

Oltre ai conti di deposito ordinari, potresti avere la possibilità di un conto di deposito a termine (in cui devi lasciare i tuoi soldi per un periodo concordato fino a 12 mesi) o obbligazioni garantite (che sono per depositi in contanti tra 18 e 78 mesi con un deposito minimo).

Di tanto in tanto le banche presentano “offerte speciali” per i non residenti come il conto Double Option della Bank of Ireland. Per aprire un conto di risparmio non residente, devi fornire un documento di identità o un riferimento della tua banca corrente. I non residenti possono avere interessi pagati al lordo in Irlanda, a condizione che sia stata compilata la relativa documentazione statuaria. Tuttavia, è possibile che vi siano passività fiscali nel proprio paese di origine sul reddito conseguito in Irlanda.

Per aprire un conto bancario sono necessari i seguenti documenti:

1. passaporto o patente di guida in corso di validità;

2. Una recente bolletta domestica come una bolletta del telefono, dell’elettricità o del gas.

Come non residente ti verrà anche richiesto di fornire un riferimento al personaggio e la storia finanziaria della tua banca.

Se hai bisogno di assistenza con il settore bancario, contattami in qualsiasi momento via e-mail o skype:

Home – IMPERO

e-mail : [e-mail protetta]

Skype : leoslaw2

Disclaimer legale :

Questo sito Web o questo post di blog e i suoi contenuti non creano e non intendono offrire alcuna consulenza legale, ma semplicemente un’espressione di fatti o opinioni informata a livello professionale, destinata a essere considerata dal pubblico. La visualizzazione di questo sito Web non crea una relazione avvocato-cliente con Empire Global Partners LLC o chiunque sia associato alla pubblicazione di Empire su Quora. L’invio di un’e-mail o una comunicazione a Empire non crea un rapporto avvocato-cliente senza un accordo formale. Grazie e non vediamo l’ora di avere notizie da tutti voi quoraiani.

Divulgazione completa – Lionel Iruk, è partner principale e consigliere generale di Empire Global Partners.

Parlando per esperienza, ho avuto grossi problemi a creare un conto bancario in Irlanda. Non solo dovevo essere residente nel paese, dovevo fare di tutto per dimostrare il mio indirizzo, anche se all’epoca vivevo con i miei genitori e avevo poco per dimostrare il mio indirizzo.

Ora non so se ci sono opzioni per i non residenti, ma se ci sono non mi sono mai state presentate.